kaupapa: la costruzione di un amore

la costruzione di un sito: kaupapa post sito cavi sparsi

…spezza le vene delle mani, mescola il sangue col sudore se te ne rimane…

Ma come procedere alla costruzione di un sito – del nostro sito! – partendo da zero? Qui vi raccontiamo i nostri primi pensieri, quando l’idea Kaupapa tentava i suoi primi passi, in equilibrio precario, ma con una tremenda voglia di esplorare! 🙂

L’idea era quella di costruire un sito semplice, fruibile, con i colori del nostro logo, possibilmente con un’intelaiatura in html5 e css (e javascript/Jquery dove serve), ma che avesse al suo interno anche un blog costruito su wordpress.

Semplice, sembrerebbe. In realtà sono due mesi che ci stiamo lavorando e non abbiamo ancora finito. Del resto, forse non finiremo mai:-) -l’importante è essere online con qualcosa che funzioni, giusto?-

La prima decisione è stata sulla struttura e l’organizzazione del sito, il menu ed i contenuti. In home page non volevamo la solita barra di menu con la testata ad immagini che scorrono, ma qualcosa di più originale. Alla fine abbiamo scelto: un menu che si attiva cliccando in alto a sinistra, con uno spostamento laterale di tutto il corpo del testo sottostante per mantenere la visibilità; il logo ed un piccolo testo sulla sinistra della pagina, il nostro logo gigante sulla destra. La pagina in realtà prosegue in basso, per questo motivo abbiamo deciso di mettere una freccia che agevolasse lo scroll.

home page kaupapa costruzione sito

La prima vera immagine che appare in home page è la meno politically correct che potessimo trovare :-); per le successive, sia in home page che nelle pagine secondarie, abbiamo deciso per quanto possibile di mantenere una certa coerenza: ironia, paradosso, ambientazioni naturali e spazi aperti.

L’home page poi racchiude estratti di quasi tutte le pagine che si troveranno sul sito: una sezione che rimanda a cosa facciamo, una alla gallery ed una ai contatti. Resta ancora da capire se mettere in evidenza anche questo blog; per il momento avremmo deciso di lasciarlo alla libera curiosità di chi ha voglia di trovarlo, per non appesantire troppo la pagina di apertura. Ma in futuro chissà… (Voi cosa ne pensate? Dateci un’opinione nei commenti, se vi va, ci aiutereste a decidere!)

Per la sezione relativa ai contatti, oltre al link alla pagina dedicata, abbiamo deciso di mettere in risalto l’essenziale: un numero di telefono unico per qualsiasi tipologia di richiesta ed una mail generica, che sia immediatamente reperibile, in modo tale che anche la persona più pigra del mondo possa trovarci 🙂

Infine il footer, con alcuni rimandi ai canali social (che, nel caso non ve ne foste accorti, non è che siano proprio tutti attivi al momento, ma li abbiamo lasciati apposta per ricordarci di attivarli e aggiornarli!), a chi ha realizzato il sito (emh…), e la maledetta pagina privacy e cookie, che ci ha fatto sudare lacrime e sangue ed alla quale dedicheremo un post tutto suo.

Ok, direi che per una prima carrellata generica di spunti sull’home page ci siamo. Nei prossimi articoli entreremo un po’ più nello specifico, raccontando, ad esempio,  come abbiamo creato il nostro tema figlio su wordpress e come abbiamo impostato il nostro portfolio, con l’apertura di finestre modali e slide di dettaglio…

 

Ciao! Questo è il posto giusto per opinioni, domande, chiacchiere in libertà...